ELETTROTERAPIA

Che cosa è

Il termine “elettroterapia” indica l’utilizzazione a scopo terapeutico dell’energia elettrica in tutte le sue forme. Dalla corrente continua alle correnti variabili.
In particolare, la corrente continua è la cosiddetta corrente galvanica. Essa può sfruttare anche le proprietà di determinati farmaci che vengono veicolati, attraverso la corrente stessa, nella zona da trattare (ionoforesi).

Fanno parte invece delle correnti variabili, le correnti eccitomotorie, quelle con effetto antalgico (correnti diadinamiche e TENS ) e quelle con effetto termico. L’apparecchiatura da noi usata si chiama EU˜STIM è un’apparecchiatura per l’elettrostimolazione a due canali indipendenti che eroga correnti a “POTENZA COSTANTE”, grazie al sistema C.E.P. (brevetto SIMED s.r.l.).
L’esclusivo sistema C.E.P. permette agli elettrodi di mantenere in uscita una POTENZA COSTANTE che si adegua automaticamente alle variazioni di impendenza della parte da trattare, eliminando così
effetti indesiderati sul paziente (alterazioni del pH della pelle, ustione chimica, ecc.) e garantendo uniformità di trattamento.

EU˜STIM eroga tutte le forme d’onda comunemente usate in terapia a bassa, media frequenza ed alto voltaggio.

Per quali patologie è indicata

L’elettroterapia è indicata per le affezioni muscolari, dolorose e nervose (soprattutto le nevriti) e le radicoliti ( sciatalgia, cruralgia etc.).
Torna su