IL METODO FELDENKRAIS

Che cosa è

Il Metodo Feldenkrais® si basa su sequenze di semplici movimenti che coinvolgono ogni parte del corpo,sull’ascolto delle sensazioni che essi suscitano, sullo sviluppo di nuovi modi di muoversi, atteggiarsi e percepirsi. Poiché la maggior parte degli stimoli che raggiungono il sistema nervoso proviene dall’attività muscolare, il movimento è una delle chiavi più importanti per apprendere e di conseguenza modificare i modelli comportamentali inadeguati giungendo così alla consapevolezza delle proprie facoltà fisiche, intellettuali e affettive, unito a un controllo consapevole del proprio agire. La consapevolezza dà la libertà di scegliere, di restare fedele ad una abitudine oppure cambiarla. Il Metodo Feldenkrais® ha due modalità di applicazione, l’Integrazione funzionale® (lezioni individuali) e la Consapevolezza attraverso il movimento® (lezioni collettive). Ha aiutato innumerevoli persone in tutto il mondo a vivere una vita più soddisfacente. Durante le lezioni viene coinvolta ogni parte del corpo ed è posta l’attenzione: sulle reazioni che i movimenti producono in chi li esegue, sullo sviluppo di nuovi modi di muoversi ed atteggiarsi, sulla percezione di se stessi, risvegliando così l’intelligenza del corpo e la sua naturale spontaneità. Attraverso il cambiamento delle abitudini e degli atteggiamenti corporei, è possibile superare rigidità muscolari, dolori e tensioni psicofisiche, rendendo il corpo più armonico e più forte nella sua struttura. Lo scopo del Metodo Feldenkrais è, in definitiva, mettere la persona in grado di guidare il proprio apprendimento: imparare a imparare.

Patologie curate

Il metodo è educativo e preventivo si rivolge a tutti: a persone di tutte le età e in qualsiasi condizione fisica, bambini, adulti, anziani e disabili che desiderano ampliare le loro risorse e migliorare il proprio modo di muoversi; a chi prova curiosità e interesse a conoscersi meglio; a chi soffre di dolori o limitazioni nei movimenti delle varie parti del corpo; a coloro che per motivi professionali conducono un tipo di vita particolarmente stressante; a chi è costretto a lungo seduto, a chi usa un computer, a chi fa lavori pesanti o particolarmente ripetitivi o in posizioni fisse e sbilanciate; a quanti lavorano per e sulla salute: medici, psicologi, terapisti ; a chi desidera migliorare l’armonia dei propri gesti: agli artisti, come attori, danzatori, musicisti e cantanti; a chi pratica uno sport a qualsiasi livello e vuole, sia ottenere prestazioni più elevate, sia prevenire eventuali disturbi articolari e muscolari legati alla pratica sportiva.

Torna su